Bernardino BeggioBernardino Beggio ha studiato al Conservatorio di Padova, e successivamente in Polonia alle Accademie di Musica di Danzica e Cracovia, in qualità di borsista del Ministero degli Esteri Italiano.

Ha fondato nel 1983 il gruppo d’avanguardia Interensemble, e ha iniziato a comporre dopo un’esperienza di molti anni come pianista, direttore e organizzatore musicale.

Dal 1983 al 2015 ha partecipato come pianista o come direttore a più di 500 concerti, prevalentemente di musica contemporanea, in diversi paesi d’Europa e in America.

Come pianista e direttore ha registrato 20 CD per diverse case discografiche, tra cui Edipan, Artis Cramps, Rivoalto, Taukay, Naxos, Newton Classics.

Ha composto musica per formazioni cameristiche e per strumenti a solo, per orchestra d’archi e orchestra di fiati, per la poesia, per il teatro e per il cinema sperimentale.

La sua musica è stata eseguita in molti paesi europei e negli USA, e trasmessa dalle radio nazionali di Belgio, Croazia, Romania, Spagna, oltre che dalla Rai italiana.

Ha ricevuto commissioni da Theatre Européen de Musique Vivante di Bruxelles, Festival del Flauto and Antidogma Musica di Torino, Festival Musica ‘900 e Senigallia Musica Nuova Festival.

Ha insegnato pianoforte in diversi Conservatori italiani sin dal 1981, ed è stato invitato a tenere conferenze sulla musica italiana contemporanea da prestigiose istituzioni come Sibelius Akatemia, Conservatorio di Salonicco, Rutgers University nel New Jersey, University of Massachusetts, New York University, Boston Berklee School of Music.

E’ stato membro della giuria del Concorso Internazionale di Composizione Città di Udine fin dal 1998, e presidente della giuria del concorso New Music for New Pianist di Pescara nel 1996. E’ dal 1984 il direttore artiztico del Computer Art Festival of Padova.

Insegna pianoforte presso il  Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto, dove coordina il GMCS – Gruppo di Musica Contemporanea Steffani e dove è coordinatore delle Relazioni Internazionali.